l'identità di clio - n. 1 di dicembre 2020

Fondato nel 2016, il nostro periodico online si è posto come obiettivo quello di offrire uno spazio dedicato alla storia senza nessuna preclusione mentale e culturale. Storia nella più ampia accezione del termine: esperienze diverse quali quelle antropologiche, storiche e geografiche convergono in un percorso coinvolgente ma rigoroso. Letture, idee e racconti costituiscono così la trama intorno alla quale si costruisce un percorso di informazione e interazione con chi ama prendere parte a nuovi dibattiti e approfondire aree tematiche differenti.

> ultimi articoli

> Aggiungi un libro a tavola!

A Natale, regala l'emozione di sfogliare alcune delle pagine più esclusive della tradizione enogastronomica siciliana e non solo.

Cinque libri per riscoprire storia, passioni, segreti e abitudini che hanno accompagnato gli amanti del buon cibo e del buon vino, nel corso dei secoli.

> la selezione speciale

  • IL CIBO NELLA SICILIA MEDIEVALE | Autore: Henri Bresc
  • IL SAPERE CULINARIO | A cura di: Antonino Giuffrida e Paolo Inglese
  • SICILIE DEL VINO NELL’800 | Autore: Rosario Lentini
  • NOBILTÀ ALLA CARTA | Autori: AA. VV
  • IL MADE IN ITALY AGROALIMENTARE | A cura di: Renata Sabene

> Il soffio di Eolo | Libri e cultura

Il Mezzogiorno di Sturzo e Gramsci nel saggio di D’Andrea e...

Qual era la soluzione alla questione meridionale secondo Luigi Sturzo e Antonio Gramsci? Per secoli, l’arretratezza e i ritardi del Mezzogiorno sono stati oggetto di analisi da parte di diversi studiosi, giornalisti ed economisti. Cosa si nasconde dietro i mali atavici del Sud e delle isole italiane? Davvero la risposta di Antonio Serra – originale economista del Seicento, secondo il quale il più grande nemico del Meridione sono proprio meridionali – può essere considerata esaustiva e dirimente? 
venere medicea

Quando la Venere Medicea di Cleomene viveva a Palermo

Napoleone Bonaparte, nella sua prima visita a Firenze nel 1796, era rimasto affascinato dall’opera di Cleomene, la cosiddetta Venere Medicea, oggi ancora conservata nella Galleria degli Uffizi, tanto da volerla ad ogni costo a Parigi e «di fare nel Museo un matrimonio dell’Apollo di Belvedere colla Venere Medicea».
gesualdo bufalino tesi palermo

Gesualdo Bufalino, la tesi ritrovata a Palermo

Durante i lavori di trasferimento del materiale custodito nell’archivio storico dell'Università di Palermo al convento seicentesco di Sant’Antonino è stata ritrovata la...
casellario politico centrale

La Sicilia e il casellario politico centrale

Il casellario politico centrale venne utilizzato come strumento di controllo politico-sociale per fronteggiare i partiti considerati sovversivi. A partire dal governo Crispi fino alla fine del fascismo, con particolare attenzione al contesto siciliano 
populismo nazionalismo

Il declino dello Stato e il ritorno dei populismi

Alla fine del ventesimo secolo, un lento e inesorabile declino ha iniziato a corrodere l’essenza stessa dello Stato, convertitosi agli occhi di molti nel peggiore nemico del bene comune. Eppure, è proprio in questo lasso di tempo che iniziano a diffondersi a macchia d’olio dei movimenti spontanei che avrebbero dovuto cambiare le sorti del mondo. O, almeno, così si pensava allora.
Maria Accascina arte sicilia

“Pares inter pares”: Maria Accascina e lo studio delle arti applicate...

Maria Accascina, la giovane studiosa che voleva “vedere e rivedere”. Il ritratto della donna che, a inizio del Novecento, indagò, scoprì, catalogò, pubblicò e diede lustro alle arti applicate in Sicilia. Donna volitiva e brillante, pasionaria indagatrice d’arte, l’Accascina aveva infatti intrapreso la difficile strada dello studio delle arti applicate seguendo l’insegnamento venturiano del “vedere e rivedere”, cioè dell’indagine in presenza dei manufatti, lontana dalla stantia e più superficiale trattazione antiquaria ottocentesca.

> il personaggio

> un ponte per l'europa

> storia e attualità

Carlo V d'Asburgo

Carlo V, l’imperatore del Sacro romano impero

Carlo V d'Asburgo è stato imperatore del Sacro romano impero germanico e arciduca d'Austria dal 1519, re di Spagna (Castiglia e Aragona) dal 1516, e principe dei Paesi Bassi come duca di Borgogna dal 1506.
massoneria italia

La massoneria in Italia. Logge, gradi e simboli tra XVIII e...

La storia della massoneria oggi rappresenta un argomento che affascina l’immaginario collettivo, complici anche i libri e la filmografia ad essa dedicata. Dal punto di vista storico - attraverso il sistema delle logge e la sua simbologia – si è creato un vero e proprio mito. Essa nacque nel XVIII secolo, contribuendo nel secolo successivo all’unificazione e alla nascita del Regno d’Italia, consolidando la coscienza nazionale attraverso la creazione di una loggia nazionale: il Grande Oriente d’Italia.

> articoli più letti

Giuseppe Lanza di Scalea

Giuseppe Lanza di Scalea: chi era il gentiluomo discendente dei Florio

Giuseppe Lanza di Scalea era figlio di Maria Arabella Salviati (1922-2012) e di Francesco Lanza (1912-1988). Era discendente per linea materna dalla rinomata famiglia dei Florio: Maria Arabella infatti era la figlia di Costanza Igiea, la terzogenita di Franca e Ignazio Florio.

La scoperta dell’America e l’arrivo dei conquistadores nel Nuovo mondo

La scoperta dell’America (1492)  portò ad un ampliamento delle rotte commerciali per le potenze europee. Il Mediterraneo, che tradizionalmente era stato luogo di scambio...

L’apparato strutturale, le regole e le attività di Cosa Nostra – Parte prima

Per comprendere a fondo Cosa Nostra e le vicende criminali che nel corso dei decenni l’hanno riguardata occorre preliminarmente conoscerne l’apparato strutturale, le regole e le principali attività. Fino a qualche decennio fa le notizie erano frammentarie e parziali, il che finiva con il non rendere efficace l’azione repressiva dello Stato.

cineclio

Il cinema e le vacanze

La sociologia moderna ci insegna a guardare l’arte (compreso il cinema, ovviamente) per conoscere meglio il nostro mondo: scoprendo come, attraverso il piccolo e il grande schermo, l'idea che abbiamo di “pausa estiva” sia radicalmente cambiata nel corso dei decenni.

Cinema, i primi cinquant’anni del Giffoni

“Di tutti i festival del cinema, Giffoni è il più necessario”: pronunciata nel 1982 dal regista francese François Truffaut, questa frase omaggia l’unicità del Giffoni film festival, la kermesse internazionale dedicata al cinema per ragazzi, giunta quest’anno alla sua cinquantesima edizione.

Fellini, la visione, la trasfigurazione

Per il centenario dalla nascita del maestro, la retrospettiva di Rai Movie Nell’ambito dei festeggiamenti per il centenario dalla nascita di Federico Fellini, Rai Movie sta dedicando al grande regista una retrospettiva dal titolo “Fellini, realista visionario”.