Quaderni di Clio n°3 | New Digital Frontiers

Cos’è la simmetria in musica? Come investigare suoni e strutture musicali alla luce della simmetria? E quale può essere, in questa ricerca, il ruolo della matematica?

Il premio Nobel per la Fisica F. Wilczek definisce la simmetria come un “cambiamento senza cambiamento”, un’invarianza rispetto a una trasformazione. La ricerca di simmetria e di bellezza può essere intesa come la ricerca di equilibrio fra regolarità e variazione. Se la regolarità aiuta la memoria, è invece la varietà a stimolare l’attenzione e la curiosità. Argomenti fisico-matematici come la teoria dei gruppi, l’acustica e la teoria dei segnali forniscono strumenti di indagine anche all’estetica musicale.

Il tema della simmetria fra matematica e musica è il filo conduttore dei testi di fisici, matematici, teorici della musica e compositori presenti in questa
antologia, scelti e tradotti da Federico Favali e Maria Mannone.

Il volume comprende scritti di D. Kempf, G. Rochberg, J. W. Bernard, D.Wilson, R. Donnini, D. Tymoczko, V. Hart, O. Fernández Herrero, G. W. Don- K. K. Muir – G. B. Volk – J. S. Walker.

Prefazione di David Fontanesi; postfazione di Giovanni Albini

ACQUISTA IL LIBRO

 

Lascia un commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.