Home Attualità Book Alive: dalle biblioteche “reali” alle biblioteche virtuali

Book Alive: dalle biblioteche “reali” alle biblioteche virtuali

439
0

Articolato in tre giornate, il convegno conclude l’esperienza progettuale di BookAlive.

Tre giornate per tre tematiche, distinte ma complementari, con l’obiettivo di far convergere in una nuova proposta saperi e modelli culturali differenti.

Le biblioteche dei giuristi: a partire dalla risistemazione del fondo giuridico antico dell’Università di Palermo, una riflessione sulla configurazione di biblioteche e saperi che aprono al contesto culturale europeo, nel quale la Sicilia occupa un ruolo di primo piano.

Le biblioteche “reali”, nel duplice significato di oggetti tangibili e di espressione del potere regio, a seguire la parabola che vede affermarsi la dimensione pubblica delle biblioteche patrocinate dai sovrani su quella privata, degli ecclesiastici e dell’aristocrazia.

Tutto questo fa da sfondo alla riflessione dell’oggi, dinanzi alla cesura epocale della digitalizzazione, che pone alla comunità scientifica interrogativi sulla ‘smaterializzazione’ del libro, sulla sua fruizione, su nuove e differenti pratiche di lettura.

BookAlive... (1)

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.