L’opera è una finestra sul mondo contemporaneo. Vediamo giovani che cercano di seguire la propria strada, attraversando un mondo fatto di disagi e imprevisti. Le promesse fatte svaniscono, come lavate da quella pioggia così fitta che colpisce New York quasi per caso. I protagonisti sono chiamati ad affrontare un percorso di sofferenza per cercare poi di riemergere dalle proprie ceneri come fenici.
Woody Allen ci regala un film intelligente, con dialoghi spiritosi e ironici, che rispecchiano un modo di essere della società borghese. Alcune volte, i passi dei protagonisti sembrano una danza sotto la pioggia, che avvolge tutto e tutti, senza distinzioni. E ogni passo è un inizio per provare a vivere davvero, oltre che per mezzo dei propri sogni.

Sembra di attraversare le strade di Manhattan quasi tenendo per mano i protagonisti, incapaci di concludere definitivamente un discorso morale, ma pronti a mettersi in discussione, affrontando le sfide che il destino tesse per loro. 

Lascia un commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.