Home Eventi Presentazione della raccolta poetica “Tutto uguale a prima” di Federico Li Calzi

Presentazione della raccolta poetica “Tutto uguale a prima” di Federico Li Calzi

297
0

Nella storica sede della libreria Spazio Cultura Macaione si è svolta con successo la presentazione della raccolta poetica intitolata “Tutto uguale a prima” del giovane scrittore e poeta agrigentino Federico Li Calzi. Davanti ad un folto pubblico, hanno assaporato e discusso le profonde liriche, il Poeta Nicola Romano, il padrone di casa Nicola Macaione e la brillante moderatrice Deborah Annolino manager dello studio “Ad Communications”. Un pubblico partecipe ed emozionato, competente e pretenzioso quello di Spazio Cultura. Tra gli interventi più sentiti, quello del nostro direttore responsabile Antonino Giuffrida che ha arricchito il dibattito, già di per sé abbondante di spunti nati dalle considerazioni dell’interlocutore principale del poeta, il Prof. Nicola Romano che con acribia e brillantezza ha sciorinato i temi più profondi dell’opera. Un’occasione imperdibile di arricchimento culturale e non solo, il piacevole pomeriggio passato all’insegna della cultura. È stato infatti possibile deliziare, oltre allo spirito anche il corpo, grazie alla presenza della Nobile Casa vinicola “Riserva Conti di Sant’Andrea” che ha gentilmente offerto il pregiato vino agli ospiti. Palermo, dimostra ancora una volta che c’è spazio per la cultura, soprattutto letteraria, con la spesso bistrattata poesia al centro del dibattito e nuovamente protagonista della contemporaneità. “Una poesia urbana profondamente in grado di cogliere in ogni particolare il contesto delle nostre realtà cittadine”, così la definisce Nicola Romano, durante l’intensa conversazione con l’autore. L’identità di Clio nella persona del suo direttore responsabile e la redazione tutta, sono sempre pronti a soffiare con il loro mantice sotto la brace mai sopita della cultura palermitana. Molte altre presentazioni ci aspettano.

Continuate a seguirci e non perdetevi il prossimo evento!

 

CONDIVIDI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here