Colophon

 

Direttore scientifico
Aurelio Musi

Direttore responsabile
Antonino Giuffrida

Direttori di rubriche
Andare per scaffali – Valeria Patti
Insegnare la storia – Walter Panciera
Saggi e ricerche in corso – Antonino Giuffrida
Storia e altre scienze – Aurelio Musi
Storia e cartografia – Paolo Militello
Storia e fiction – Aurelio Musi
Religione e società – Daniele Palermo

Segreteria di redazione
Coordinatrice testi – Valeria Patti
Aspetto grafico – Sabrina Tutone
Web developer – Daniele Ragusa
Social public relations  –
Angelo Marrone, Valentina Tusa

 

Le tre parole-chiave di questo blog, che nasce come una vera e propria scommessa, sono: insegnare, comunicare, informare. Insegnare, cioè un confronto tra esperienze diverse di insegnamento della storia, un dialogo tra scuola di base, scuola superiore e università. Oggi si avverte in modo particolare la necessità di questa collaborazione: la sua assenza si ripercuote su tutti i livelli formativi ed è all’origine di uno studente universitario sempre più dequalificato, come dimostra l’esperienza quotidiana dei docenti. La seconda parola-chiave è: comunicare. Il vuoto di comunicazione della storia presso il grande pubblico è spesso riempito da improbabili surrogati, che non educano a comprendere il senso di questa straordinaria forma di conoscenza. Infine informare. Mi riferisco in particolare al rapporto tra conoscenza storica e nuove tecniche dell’informazione digitale. Intorno a queste tre parole-chiave si può costruire un nuovo rapporto tra didattica e ricerca storica: è l’obiettivo ambizioso di questo blog.

Il suo titolo è l’identità di Clio. Esso allude ad un doppio livello: quello analitico e quello progettuale. Il primo vuole essere una riflessione a tutto campo sulla crisi di identità della storia sia nella pratica della ricerca scientifica sia nel senso comune. Il secondo, il livello progettuale, intende proporre un percorso: dal presente senza storia al presente come storia.

Le rubriche proposte non esauriscono certo l’ampio spettro dei problemi affacciati in questo editoriale, ma costituiscono una prima approssimazione ad essi. Possono essere arricchite ulteriormente anche attraverso le proposte dei collaboratori e dei fruitori del blog. Per ora abbiamo individuato le seguenti rubriche: Insegnare la storia, Storia e altre scienze,  Storia e fiction, Andare per scaffali, Saggi e ricerche in corso, Storia e cartografia. Ogni rubrica si articolerà in un breve pezzo del responsabile e in un forum.

L’obiettivo è duplice:  incrociare i problemi della ricerca e della didattica della storia con le tre parole-chiave che hanno introdotto questo editoriale; raggiungere un pubblico più ampio rispetto a quello degli addetti ai lavori. Si richiede dunque a tutti lo sforzo di un linguaggio semplice, chiaro, non autoreferenziale. Inizia l’avventura e…in bocca al lupo!

AURELIO MUSI